Comunicazione
Dopo la chiusura del nostro ex gestore download, alcune guide sono sprovviste di download programma. Alcuni download vengono forniti su richiesta.

ATTENZIONE: alcune guide sono fornite solo a scopi didattici e illustrativi, quindi applicandole potreste vìolare la licenza d’uso del software o hardware.
ATTENZIONE: ogni spiegazione data e' correttamente testata ed eseguita da personale esperto e qualificato nell' informatica, quindi non ci assumiamo nessuna responsabilità in una mancata esecuzione della guida!.

Pubblicità



Valutazione discussione:
  • 1 voti - 5 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Eliminare l’effetto “mosso” dai video.
02-08-2010, 07:02 PM, (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 03-08-2016, 12:12 PM {2} da Anco1993.)
#1
Eliminare l’effetto “mosso” dai video.
Oggi è Ferragosto, un giorno di festa per tutti, ma noi del Team "Computer & Molto Di Più" prima di mescolarci con tutto il popolo a festeggiare vi vogliamo proporre questa guida che potrà servire proprio per sistemare i vostri video appena immortalati quest'oggi e in futuro... Infatti i dati parlano chiaro. Gli italiani si stanno trasformando in un popolo di Santi, poeti e… videoamatori. Del resto, con l’invasione di cellulari e palmari dotati di videocamera digitale, non è mai stato così facile. Basta puntare l’obiettivo, premere Rec e immortalare, in un attimo, i primi passi di nostro figlio o il gavettone sferrato al malcapitato di turno.
La parola d’ordine è documentare ad ogni costo e con ogni mezzo. Ma i filmati realizzati con cellulari, palmari, videocamere economiche e fotocamere digitali, sono tutti uguali? A guardare i video amatoriali pubblicati su YouTube, si direbbe di no! Infatti, le clip girate con telefonini “primo prezzo” sono spesso mossi, scuri e con un fastidioso effetto a blocchi dovuto all’eccessiva compressione. Se ci sentiamo provetti video reporter e non vogliamo rinunciare alla qualità delle immagini, questa è la guida giusta. La compressione video incide sulla qualità finale del filmato, ma non è il solo fattore in gioco. Molto spesso, infatti, le riprese sono letteralmente inguardabili non tanto per limiti tecnologici, quanto per il tremolio della mano in fase di ripresa. Sulle videocamere la soluzione al problema “video mosso” si chiama stabilizzatore. Quello digitale opera in tempo reale sulle riprese, a livello software. Le immagini giungono al sensore CCD, ma prima di essere memorizzate vengono ruotate e ridimensionate in modo tale che due frame consecutivi siano quanto più simili tra loro, compensando così il tremolio della mano. Lo stabilizzatore ottico invece è all’interno dell’obiettivo e opera sulle lenti. Garantisce un risultato qualitativo superiore allo stabilizzatore digitale, ma i costi della videocamera salgono notevolmente. Per cellulari e smartphone con videocamera integrata, o per le vecchie digicam, il discorso è più complesso.Non tutti i modelli dispongono dello stabilizzatore digitale, ma vediamo come eliminare il problema di un video mosso:

1).[Immagine: 1.jpg]
Scarichaimo il file VirtualDub-1.9.4.zip da quì o da in fondo alla paggina, terminato il download estraiamo in una cartella dal nome VirtualDub. Ora scarichiamo Deshaker cliccando qui e mettiamolo nella directory plugins di VirtualDub: sarà pronto all’uso in Vista. Con XP, invece, dobbiamo installare le librerie C++ scaricabili da quì.

2).[Immagine: 2.jpg]
Entriamo nella directory VirtualDub appena estratta e facciamo doppio clic sul file Virtual-Dub.exe. Da File/OpenVideoFile selezioniamo il video da modificare e importiamolo con il pulsante Apri. Clicchiamo su Video/Filters, quindi su Add e selezioniamo Deshaker v. 2.4. Infine premiamo il pulsante Ok.

3).[Immagine: 3.jpg]
Nella finestra di configurazione di Deshaker, posizioniamoci nella prima colonna a sinistra, e dal menu a tendina Source pixel aspect, selezioniamo Standard PAL. Quindi impostiamo Interlaced lower field first come Video type. Spostiamoci nella colonna Pass1 e come Scale scegliamo il valore Full.

4).[Immagine: 4.jpg]
Clicchiamo sulla colonna Pass2. Deselezioniamo Same destination properties as source, impostiamo PAL in Destination pixel aspect e 720 x 576 in Destination video size. Spuntiamo Use previous and future frames e in Max. correction limits impostiamo 99 in tutte le caselle. Clic su Pass1 e Ok per due volte.

5).[Immagine: 5.jpg]
Assicuriamoci che il filmato sia all’inizio e clicchiamo sul secondo pulsante Play da sinistra. Terminato il processo, clicchiamo su Video/Filters, poi su 720 x 576 Deshaker e quindi su Configure. Selezioniamo Pass2, confermiamo due volte con Ok e premiamo il primo pulsante Play da sinistra.

6).[Immagine: 6.jpg]
Terminata la decodifica del filmato, clicchiamo su Video/Compression, scegliamo il codec Cinepak Codec by radium e premiamo Ok. Clicchiamo sulla voce Video nella barra dei menu e assicuriamoci che sia impostato Full Processing mode. Infine, selezioniamo File/Save as avi e esportiamo la clip modificata.



SITO UFFICIALE
DOWNLOAD PROGRAMMA


Fonte: chicchedicala
ATTENZIONE: ogni spiegazione data e' correttamente testata ed eseguita da gente esperta nell' informatica, quindi non ci assumiamo nessuna responsabilità in una mancata esecuzione della guida!.
ATTENZIONE: alcune guide sono fornite solo ad avere fini didattici, quindi applicandole potreste vìolare la licenza d’uso del software!.
ATTENZIONE: e' severamente vietato copiare in modo totale o parziale le guide etc, presenti nel sito!.

[Immagine: r0yz3p.jpg]


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)
Pubblicità